PROGETTO RISONANZA LUDICA
E-mail
da: PROGETTI

Lo scopo di questo percorso ludico è di insegnare al bimbo attraverso il gioco e la fantasia che la risonanza non è dolorosa e che quindi potrà essere fatta senza anestesia generale.

 

Il progetto prevede l’acquisizione di una risonanza magnetica ludica che permetta ai bambini di prendere dimestichezza e confidenza con il macchinario di risonanza magnetica giocando e interpretando un ruolo di fantasia dove il paziente stesso è primo protagonista. L’esame di RMG non è doloroso ma difficoltoso per un bambino, in quanto richiede la totale immobilità del corpo.

Lo scopo di questo percorso ludico è di insegnare al bimbo attraverso il gioco e la fantasia che la risonanza non è dolorosa e che quindi potrà essere fatta senza anestesia generale.

 

Questo sito usa i cookies per migliorare i nostri contenuti e la tua navigazione per maggiori informazioni sui cookies e sapere come eliminarli guarda la nostra privacy policy.